Uova Strane

Salve a tutti, oggi porterò un articolo riguardante proprio le uova pasquali, perché come sapete ci sono uova di tutti i tipi qualcuno conoscerà le più classiche, mentre altri le più bizzarre, avevo fatto un articolo simile che vi era molto piaciuto anche per i regali di Natale se vi ricordate, però per ora godiamoci questo articolo, quindi senza allungarci troppo iniziamo subito!

  • L’uovo piumato

284

Quando avevo scritto nel titolo di uovo piumato non pensate mica che sia stato realizzato esclusivamente con le piume visto che sarebbe anche non proprio igenico, tante piume fatte di cioccolato per ricordarci che l’uovo viene dalla gallina! un piedistallo dorato e un cammeo caratterizzano l’Oeuf Plume” di Les Marquis, il marchio dedicato allo spirito del cioccolato di Ladurée. Composto da cioccolato caraibico 66%, è disponibile in due misure per chi vuol mangiare poco e chi tanto!

  • Uovo Mucca

570

Le mucche ci stanno simpatiche a tutti con quelle macchie, allora per la Pasqua di quest’anno Bodrato che sarebbe un laboratorio artigianale di Novi Ligure ha deciso di proporre le uova  di diversi colori danno vita a simpatiche fantasie che richiamano quelle del manto di alcuni animali quindi non c’è solamente quello di mucca diciamo è quello più bello secondo me, c’è l’Uovo mucca composto con cioccolato bianco e al latte, poi l’uovo di Zebra con cioccolato fondente e bianco e l’uovo a pois con sfondo nero e pallini bianchi poi scegliete voi quello che vi piace di più!

  • Uovo alveare

193

Hanno pensato di fare anche un uovo per le nostre amiche api che ci producono sempre dell’ottimo miele, dall’immagine sembra venuto molto bene ed anche carino da guardare, ma bisogna anche vedere se è buono! La forma si presta e allora perché non trasformare un uovo in un alveare, le api non mancano mai, invece al posto del miele si mangia tanto tanto cioccolato. Questa vera e propria scultura in edizione limitata di Fortnum&Mason costava 250 sterline diciamo costava perché nonostante il prezzo, è già andata a ruba!

  • Uovo piccante

263

Ognuno hai i propri gusti, c’è ama quello fondente, altri quello al cioccolato bianco, alla nocciola, ci sono moltissimi gusti, ma ci sono dei tipi che amano proprio il piccante da non poterne farne a meno nemmeno di metterlo e mangiarlo nell’uovo di Pasqua! oltretutto penso si molto buono l’abbinamento cioccolato e peperoncino! Il cioccolaqto è fondente al peperoncino per una sorpresa di Pasqua che si aspetti molto piccante. Gli altri ingredienti di questo uovo dal sapore particolare di Gay Odin che si trova a Napoli sono zucchero, cacao, burro di cacao, che dire sarebbe curioso assaggiarlo!

Siamo giunti alle conclusioni se vi è piaciuto e venuta voglia di acquistare uno di questie fantastiche uova Pasquali per il prossimo anno lasciate like e se avete qualche opinione o altro lasciate un commento un saluto al prossimo articolo.

 

Annunci

Qualche curiosità!

Buon Lunedì a tutti followers, spero sia andata bene a tutti il giorno di Pasqua, che siete stati soddisfatti e mangiato in abbondanza, mentre oggi ci godiamo un altro giorno di festa per chi può permetterselo, visto che c’è anche chi lavora! ma visto che oggi non avevo nulla da fare, come annunciato Domenica scorsa che portavo qualche articolo a riguardo le feste, la scorsa settimana ne avevo fatti uscire tre ho notato che qualcuno è piaciuto e qualcuno no, oggi volevo portare un pochine di curiosità che stuzzicano sempre il nostro lato curioso, allora iniziamo subito;

Oggi è Pasquetta ma cosa significa veramente?

789

Quasi tutti festeggiano la Pasquetta con una bella scampagnata fuori porta, oggi diciamo in alcune zone il tempo non è proprio dei migliori, ma con la parola “Pasquetta” viene indicato il lunedì successivo alla domenica di Pasqua che viene comunemente detto “Lunedì dell’Angelo”, infatti quando Gesù risorse apparì per la prima volta ai due discepoli che erano diretti verso il villaggio di Emmaus che si trovava vicino a Gerusalemme. Da questo evento cioè il pellegrinaggio dei due discepoli, nasce la consuetudine tra i cristiani di festeggiare questa giornata con una “scampagnata” o una passeggiata fuori porta proprio come il viaggio che stavano facendo i due discepoli!

Le campane a Pasqua il loro significato;

459

Dal giorno del venerdì Santo fino al giorno della Domenica di Pasqua in Italia le campane delle chiese rispettano il silenzio, in segno di dolore e rispetto per il Cristo crocifisso, mentre in altre parti suonano proprio senza interruzione! Questa usanza nasce, anzi viene praticata anche in Francia dove hai bambini viene detto per modo di dire che le campane sono volate a Roma. Per questo la domenica di Pasqua, mentre i bimbi guardano il cielo per vedere le campane di ritorno, i genitori se ne approfittano per nascondere le uova di cioccolato!

Quando ricade la Pasqua?

345

In base al Concilio di Nicea che avvenne per lo meno nel 325 d.C. il giorno di Pasqua doveva essere la Domenica successiva alla prima luna piena di primavera. Ma oggi il giorno in cui ricade viene calcolato scientificamente in base all’equinozio di primavera e alla luna piena, utilizzando il meridiano di Gerusalemme che sarebbe quello dove è morto e poi risorto Gesù Cristo.  Successivamente a causa dell’utilizzo del calendario Giuliano anziché Gregoriano, da parte degli ortodossi, la Pasqua ortodossa differisce da quella Cattolica con circa una settimana di scarto che come un pochino per Natale come avevo fatto qualche articolo in  riguardo.

Con questo per oggi è tutto non volevo allungare troppo l’articolo visto che oggi è festa e molti di voi non avranno tempo di leggere l’articolo, vi lascio con qualche curiosità, quindi se vi è piaciuto lasciate like, altrimenti per qualsiasi opinione un commento un saluto al prossimo articolo!

Ottime mete dove trascorrere Pasqua!

Buon Sabato a tutti e inizio weekend, siamo qui su un nuovissimo articolo sulle festività Pasquali, questa volta visto che siamo in tema e già molti di voi hanno quella voglia di evadere e fuggire verso nuove destinazioni per sconfiggere tutto lo stress del lavoro e altro che ci attanaglia nella vita, allora mi sono messo alla ricerca di alcuni posticini da visitare durante la Pasqua o il periodo di Pasquetta, insomma poi quello lo decidete voi! iniziamo subito con quattro meravigliosi posti per passare un po’ di tempo  svagandosi!

  • Malta

907

Dal clima caldo tutto l’anno e devo ammettere lo scorso anno ci ho passato Pasqua e devo dire che mi era piaciuto un sacco, per questo c’è la meravigliosa isola di Malta. La destinazione più amata anche dal vostro portafoglio, se considerate che i prezzi sono davvero low cost e poi si trova non tanto distante dall’Italia. La destinazione offre un sacco di cose da fare ma sopratutto da visitare ne ho moltissime da citare ma se andate sul mio blog all’inizio dei miei articoli trovare un sacco di luoghi che ho visitato a Malta e ho postato foto e descritto il tutto, che secondo me non potrete fare a meno di pensare che Malta sia una buona opzione per Pasqua 2019.

  • Romania

269

Non molto lontano anche questa stavo scrivendo della Romania Capitale Bucarest è perfetta per un viaggio low cost anche lei, sia per Pasqua e Pasquetta. Ci sono molte cose da esplorare nella città da come ho cercato in giro per il web,  dal gigantesco Palatul Parlamentului, edificio fatto costruire da Ceaușescu e oggi sede del parlamento, poi l’animata zona di Lipscani ottima tapa notturna per i più legati al divertimento mentre nel centro storico si trova in prossimità della Curtea Veche, l’antica corte principesca del XV secolo voluta da Vlad III di Valacchia  noto come Dracula. Da provate anche  l’ottima cucina locale, mentre per i più romantici c’è il Parco Cişmigiu per una siesta.

  • Francia

609

Niente da dire a Parigi siamo chiari niente da toglierle, ma molti di voi ci saranno già stati allora come meta alternativa si potrebbe optare per Marsiglia, in caso di un viaggetto in Francia. Oltre alle classiche tappe turistiche che si conoscono bene come il Notre Dame de la Garde, il Mercato del Pesce e il Vecchio Porto, si può anche inserire nell’itinerario un salto sull’isolotto del Castello d’if detto meglio Chateau d’If. Il clima anche di questa città è molto spesso un grande amico dei turisti, quindi per Pasqua 2019 potrebbero essere l’occasione per andarci e passare una nuova avventura!

  • Vienna

436

In Austria non possiamo non citare la capitale Vienna che spesso non viene citata abbastanza spesso anche se dovrebbe essere un ottimo posto, anche qui costa poco andarci, infatti ho notato anche che i biglietti costano poco ed una meta diciamo come le altre low cost, ma bella e la città non è molto grande e si gira perfettamente in tre giorni. Destinazione che mette d’accordo tutti, e che tanti di voi scommetto non hanno ancora visto uno sono anche io! Vienna è una città molto colorata sopratutto nella stagione primaverile e di Pasqua, ci sono moltissimi luoghi da visitare e anche per divertirsi, da non perdersi una visita all’immensa cattedrale di Santo Stefano.

Con questo è tutto se vi è piaciuto vi invito a lasciare like, altrimenti per qualsiasi opinione oppure avete scelto una mete citata da me lasciate un commento, un saluto alla prossima!

Curiosità Pasquali!

Buon pomeriggio a tutti e visto che siamo in tema e ve lo avevo anticipato, spero vi sia piaciuto anche l’articolo di Martedì che io sempre il fine settimana riesco ad entrare e guardare i dati statistici, ecco visto che durante le feste natalizie avevo fatto un paio di articoli sulle curiosità, viaggi ecc.. allora riporto la stessa tipologia seguendo lo stesso schema anche per le feste Pasquali, vi era piaciuto un sacco durante quel periodo quindi spero vi piaccia anche per questo periodo, iniziamo subito!

  • Coniglio Pasquale 

875

Nei paesi anglosassoni il Coniglietto Pasquale oppure chiamato anche di Primavera che diciamo suona male ecco perché viene usato di più il primo nome,  entra nelle nostre  case come un po’ Babbo Natale, per lasciare uova, giocattoli e tanta cioccolata. La figura origina dalla divinità nordica Eostre (dalla quale deriva anche Easter che per chi non lo sapesse è l’inglese di “Pasqua”), la dea legata ai riti della rinascita e della fertilità dei campi era accompagnata da una lepre che è un simbolo di fecondità che deponeva l’uovo della nuova vita per proclamare la rinascita del nuovo anno, fino a diventare  poi la nota icona del coniglio di Pasqua che porta in dono le uova, una storia bella lunga ma che ci scopre il mistero del coniglio!

  • Uova di Cioccolato

347

Per quanto radicata e molto usata da tutti cioè l’usanza di consumare le uova di Pasqua di cioccolato è relativamente molto recente, la prima azienda fu la J. S. Fry & Sons di Bristol a iniziare nel 1873, dopo le uova di cioccolato i dolci che vengono consumati di più nel mondo secondo una statistica sono i marshmallow, i famosi cilindretti bianchi di zucchero, morbidi al tatto, molto diffusi negli Stati Uniti, pensate che nel periodo pasquale ne vengono venduti più di 700 milioni solo negli USA, diciamo sono dei gran consumatori! oltre a quelli che poi vengono esportati.

  • Uova da colorare

732

La pratica di dipingere le uova è particolarmente diffusa nell’est europeo ma anche noi non ne siamo da meno, sopratutto nei Paesi dell’ex Jugoslavia fino in Ucraina, dove prende il nome tradizionale di Pysanka. In passato le uova venivano dipinte soprattutto di rosso, in seguito a una leggenda in cui  secondo la quale quando Maria Maddalena annunciò la Resurrezione di Cristo ai discepoli, Pietro rispose che ci avrebbe creduto solo se le uova contenute nel cesto della donna fossero diventate rosse, allora secondo la leggenda con quelle parole il miracolo avvenne e da allora si ha la tradizione di dipingerle di rosso!

  • La festa

542

In Svezia e parte della Finlandia il giovedì santo chiamato skärtorsdag che non è facile da pronunciare ci ho messo un pochino anche a scriverlo! è facile incrociare bambine travestite da streghe e munite di scopa che girano di casa in casa come ad Halloween, vi sembrerà strano ma invece non c’è nulla di strano, tutto ciò è in ricordo delle fattucchiere che andavano a ballare col diavolo a Blåkulla che dovrebbe essere una città se non erro sempre in quelle parti, volando sui manici di scopa. Quindi per allontanare la loro influenza maligna molti usano accendere dei falò, anche questo è un altro tipo di rito di origine pagana.

Siamo giunti alle conclusioni se vi è piaciuto vi invito a lasciare like, altrimenti per qualsiasi opinione oppure avete altre curiosità lasciate un commento, un saluto da Fabio al prossimo articolo!

Traditional food or drinks from Marche #12

Buon Martedì a tutti e come annunciato Domenica della scorsa settimana che avrei portato qualche articolo in merito alle festività, eccone uno bello fresco di giornata e allora perché non iniziare con qualche dolce tipico della mia regione, quella specialità che non può assolutamente mancare a Pasqua! quindi senza svelarvi troppo il tutto possiamo iniziare subito!

  • Pizza di Pasqua

457

Introduzione;

La pizza di Pasqua è una torta lievitata tipica di molte zone del centro Italia in questo caso parliamo della mia regione le Marche, composta principalmente a base di farina e uova poi ci si aggiungono i canditi e infine la glassa di meringa con le perline o zuccherini, tradizionalmente servita a colazione la mattina di Pasqua, oppure come antipasto durante il pranzo pasquale, accompagnato da tutto quel buon cibo che viene servito durante il pranzo, da consumarsi anche durante la Pasquetta.

La sua forma;

Dalla tipica forma a panettone, la pizza di Pasqua è un prodotto tipicamente Marchigiano, ma lo si può trovare anche in Umbria, esistono due varianti, una dolce e un’altra salata, la particolarità di questo prodotto è la sua forma, data dallo stampo particolare in cui si fa lievitare e poi cuocere in forno che originariamente era in coccio, oggi i tempi son cambiati e si è passati all’alluminio in cui una volta cotta presenta una forma svasata.

Origini;

Secondo tradizioni la pizza di Pasqua abbia avuto origine in epoca medievale, per opera delle monache del monastero anconetano di Serra dei Conti e che il nome crescia o pizza di pasqua come viene chiamata nel territorio marchigiano, faccia semplicemente riferimento alla notevole “crescita” dell’impasto, ovvero al processo di lievitazione, durante la sua cottura in forno. Le notizie più antiche sulla preparazione della crescia di Pasqua si trovano in un ricettario scritto dalle monache e risalente al 1840 diciamo ne è passato di tempo da quella volta!

Tradizione religiosa;

Secondo la tradizione religiosa la pizza di Pasqua o come detto sopra chiamata anche crescia, dovrebbe essere preparata il Giovedì oppure il Venerdì Santo per poter essere mangiata solo a Pasqua oppure a Pasquetta, che sarebbe il periodo di digiuno e di astinenza dettato dalla quaresima. Una volta pronta si era soliti portare la pizza di Pasqua in chiesa, questo perché venisse benedetta assieme agli altri cibi da consumarsi il giorno di Pasqua.

Con questo è tutto se vi è piaciuto l’articolo e vi ho fatto venire leggermente fame allora lasciate like, la prossima settimana uscirà un’altro articolo a riguardo su più cibi oppure uno solo, se avete qualche opinione o altro lasciate un commento un saluto da Fabio al prossimo articolo!

Periodo delle Festività

691

Buona domenica a tutti followers! oggi non volevo scrivere nulla visto che non avevo da aggiornarvi sul blog quasi su nulla ma poi mi sono ricordato di una cosa, vi volevo dire alcune cose su questa settimana che verrà e gli articoli riguardanti che ho scritto.

Non è per svelarvi nulla, vi volevo solamente tenere attivi e pronti agli articoli che usciranno, ne ho già scritti due che usciranno come sempre Martedì e Giovedì, stavo pensando al terzo di Sabato su cosa dovrei farlo e ho già in mente qualche idea se riesco bene altrimenti finisce la prossima settimana ancora.

Il tema principale degli articoli di questa settimana come avete letto il titolo che ho dato all’articolo di oggi, sarà decisamente incentrato sulle Festività visto che ci stiamo avvicinando anzi manca poco alla settimana di Pasqua, allora, visto che a Natale avevo fatto molti articoli in riguardo alle feste, c’erto diciamo uscivano ogni giorno adesso sarà leggermente diverso in quanto lavoro e non ho praticamente tempo! ma tranquilli che usciranno!

Cosa mi ha spinto ha riportare quella tipologia, mi ero accorto sotto le festività Natalizie che vi erano piaciuti un sacco quegli articoli a tema, ne avevo fatti molti dalle curiosità, i viaggi i luoghi tipici dove trascorrere le feste, i piatti tradizionali, regali strani, se li avete letti tutti vi ricorderete c’erto il tutto. Allora lo stesso procedimento con meno articoli però sempre belli da leggere lo eseguirò con le festività Pasquali, spero che il risultato sia per lo meno lo stesso di quello delle festività Natalizie.

Non vi svelo gli articoli che usciranno questi due/tre giorni vi dico solamente di segnarvi le date di uscita che ho citato sopra così da non perderveli che sono veramente belli e  curiosi, ora però basta che sennò finisco sempre con lo svelarvi il tutto! con questo breve aggiornamento è tutto, vi saluto e ci vediamo con i prossimi articoli!

A spasso con la tecnologia!

Buon Giovedì a tutti, ecco di cosa parlavo Domenica a riguardo di articoli freschi, novità, ecco visto che all’inizio del blog avevo portato degli articoli simili ed erano molto graditi, ho deciso di portare un articolo diverso a riguardo, non dico di farci una rubrica che come avevo riferito dopo son troppe, ma ogni tanto far qualche cambiamento! facendo varie ricerche ho trovato tantissime novità interessanti, ho deciso di portarvele alcune ecco quelle quattro che ho scelto!

  • Fotocamere

677

Questa fotocamera la Panasonic Lumix GH5s costa e non poco (2500 euro),  cosa si tratta principalmente è fotocamera mirrorless full frame pensata principalmente per i video, infatti con i suoi 10 Megapixel,  può essere ipersensibile alla luce, e lavorare benissimo anche in condizioni di luce scarsa. il problema sorge per le fotografie una risoluzione così bassa può essere un problema, chi invece ama il videomaking troverà nella nuova arrivata di casa Panasonic una compagna ideale e affidabile, visto che è capace di registrare immagini fino al 4K cinematografico, senza compromessi riguardo la compressione video, con una variabilità di formati interessantissima e supporta anche il 17:9 e anche il pieno supporto dell’HDR !

  • TV

247

Mentre tutti presentano la nuova gamma di televisori ad altissima risoluzione, c’è che prova a immaginare la tv del nostro futuro.  In questo caso c’è che ci ha già pensato come il famosissimo marchio LG ha presentato il primo prototipo di schermo che pensate bene è  arrotolabile, si tratta di un pannello OLED di 65 pollici in grado di scomparire completamente come si vede nell’immagine, la TV OLED in questione ha uno spessore simile a quello di un foglio di carta praticamente sottilissima e la tecnologia che consente al pannello di poter essere arrotolato è contenuta all’interno di un supporto che ricorda un classico soundbar, che dire veramente interessante!

  • Smart Home 

489

In termini di smart home la tecnologia si è evoluta, il nuovo Elgato ha presentato alla due novità che si integrano con il sistema HomeKit di Apple: Eve Button ed Eve Room, i cui nomi richiamano subito il robottino green di Wall-E di Pixar se vi ricordate questo famosissimo cartone animato! Button è un pulsante smart in grado di controllare l’illuminazione e la filodiffusione in casa attraverso alcune gesture senza aver bisogno dello smartphone, Eve Room che nel design ricorda comunque il “pulsante” intelligente, è un dispositivo in grado di tracciare la qualità dell’aria all’interno di un ambiente misurando fattori come i composti organici volatili (VOCC), la temperatura e l’umidità, è equipaggiato con un ampio display con tecnologia e-ink a basso consumo, in grado di visualizzare con delle semplici icone le misurazioni dell’ambiente, sempre indipendentemente dallo smartphone!

  • Biciclette

891

Chi invece al salotto preferisce il movimento con una bella camminata oppure una passeggiata dovrà tenere d’occhio Electron Wheel. Cosa si tratta questa parola strana, è una soluzione che consente di dotare qualsiasi bicicletta di una pedalata assistita e una ruota anteriore che si sostituisce a quella classica e ha la peculiarità di avere al suo interno un motore, sensori smart e una batteria (400 watt) per cominciare a pedalare senza tanti sforzi. Oltre questo ha di positivo che è compatibile sia con sistemi iOS e Android e può essere comandata tramite smartphone con comandi vocali, l’Electron Wheel può essere installata sulla maggior parte delle bici con freni a cerchione, raggiunge la velocità massima di 25 km/h circa e rispetta tutte le normative europee vigenti. Parliamo di tempi, Il tempo di carica rapida della batteria è di circa 2 ore, mentre l’autonomia è di 50 km, mentre il costo è altino ma anche giusto sono circa 800 dollari, che è comunque meno di una bicicletta elettrica, insomma se uscirà è tutta da provare!

Con questo siamo giunti alle conclusioni, se vi è piaciuto lasciate like, altrimenti per qualsiasi opinione, oppure volete farmi sapere che cosa volete acquistare per voi fatemelo sapere lasciando un commento, un saluto ci vediamo con l’articolo di Sabato oppure se non uscirà nulla con quello di Domenica!